Le Sette Aje

RicetteLe Ricette di Donna Rosalia #9 | Lo Sfincione
Le Ricette di Donna Rosalia - Lo Sfincione

Le Ricette di Donna Rosalia #9 | Lo Sfincione

Le Ricette di Donna Rosalia – Lo Sfincione

Direttamente dall’olimpo dello street food palermitano, questo mese la rubrica Le Ricette di Donna Rosalia ci propone l’inimitabile sfincione!
Una focaccia soffice e deliziosa, cucinata nel forno a legna, golosa e decisamente ricca di sapori: lo sfincione, insieme alle arancine, al pane e panelle e al pane ca’ meusa, è un sempreverde della cucina di strada siciliana, pronto ad accompagnare qualsiasi occorrenza!

Si narra che lo sfincione sia nato a Palermo, nel Settecento, nel monastero di San Vito. Le suore avevano l’intenzione di creare un pane più sostanzioso in occasione delle festività; avendo a disposizione solo pasta lievitata e qualche semplice ingrediente iniziarono creare quello che poi sarebbe diventato lo sfincione. Pare che la ricetta iniziale non contemplasse il pomodoro, ma la sua evoluzione l’ha progessivamente arricchito fino ad arrivare ai giorni nostri dove lo sfincione siciliano viene condito con cipolla, caciocavallo, pomodoro, acciughe, olive e origano.
Lo sfincione era il pranzo preferito dei contadini, un piatto unico ma molto nutriente.

 

Ingredienti (per due sfincioni)

Per la pasta:
1 kg di farina di grani antichi (Maiorca e Senatore Cappelli)
20 g di lievito di birra
Acqua tiepida q.b.
Olio E.V.O q.b.
15 g di sale

Per il condimento:
Salsa di pomodoro q.b.
Olio Extra Vergine d’Oliva Canaddunaschi q.b.
Origano q.b.
Caciocavallo ibleo q.b.
Vastedda della Valle del Belice q.b.
Olive q.b.
Sarde q.b.
Cipolla (marinata con olio e sale) q.b.
Patate (marinate con olio, sale e rosmarino) q.b.
Rosmarino q.b.

Procedimento: 

Iniziamo dalla preparazione dell’impasto. In una ciotola capiente unite la farina, il lievito con l’acqua e il sale. Impastate facendo legare tutti gli ingredienti; continuate a lavorare ripetutamente con le nocche della mano schiacciando l’impasto. Appena sarà pronto (vedi la consistenza nel video) ricopritelo con un poco di Olio Extra vergine d’Oliva Canaddunaschi e lasciate lievitare bene per circa un’ora. Intanto, iniziate a preparare il condimento.

Per il primo sfincione preparate la salsa di pomodoro con olio e origano, grattuggiate abbondantemente i formaggi, condite la cipolla con olio e sale. Per il secondo pelate invece le patate, lavatele e tagliatele a fettine molto sottili, condendole con olio, sale e rosmarino. Una volta passato il tempo di lievitazione, prendete l’impasto ben gonfio e ungete con abbondante olio le teglie su cui stenderete l’impasto. Dividetelo a metà e disponetelo allargandolo per bene e delicatamente con le dita.

A questo punto condite la prima teglia con la salsa di pomodoro, le sarde, la cipolla, le olive, il formaggio e l’origano. Condite la seconda teglia con le patate, il formaggio, la cipolla e il rosmarino. Infornate per 30 minuti a 200°.
Lo sfincione è pronto! Buon appetito!

 

Ti sei perso le ricette precedenti? Niente paura, le trovi sul nostro blog!
Episodio #1 – I Pasticciotti

Episodio #2 – Gli Sfinci 

Episodio#3 – La Frutta Martonana

Episodio #4 – Li  Cucciddati

Episodio#5 – Le Siringate

Eposodio #6 – I Cartocci 

Puoi guardare tutte le video ricette di Donna Rosalia anche sul nostro canale YouTube!

X