Le Sette Aje

RicetteLe Ricette di Donna Rosalia | #7 – I Cicìa
Le Ricette di Donna Rosalia - I Cicìa

Le Ricette di Donna Rosalia | #7 – I Cicìa

Le Ricette di Donna Rosalia – I Cicìa

 

Questo mese la rubrica Le Ricette di Donna Rosalia è dedicata alla Pasqua e a un dolce semplicissimo e allegro: i cicìa!

Insieme all’Agnello di Pasta Reale, i Cicìa sono il dolce pasquale per eccellenza della tradizione siciliana che, nel tempo, si è diffuso conquistando le tavole di buona parte del Meridione.
Golosa pasta biscotto, semplice e buona, allegramente decorata, racchiude una piccola sorpresa: un uovo sodo con il guscio (o se ne volete mettere di più, ricordatevi di farlo in un numero dispari).
Le forme che i cicìa acquistano sono le più disparate: dalla tradizionale “cudduredda” si passa al “panaro” (cestino), dalla colomba alla campana, dal cuoricino all’ovetto. Anche l’uovo sodo con guscio può essere decorato: dipinto con coloranti naturali (come la barbabietola o lo zafferano) o artificiali, e decorato con gocce di pasta.

Tanti anni fa, i cicìa erano il dolce perfetto della colazione alla mattina di Pasqua. Infatti, durante il periodo di Quaresima, si osservava con religioso rispetto l’astinenza da carne, formaggi e cibi ‘prelibati’ che si risolveva, per l’appunto, nel giorno della Resurrezione con una bella scorpacciata di cicìa. Un’altra tradizione tipicamente cristiana vede il cicìo come il regalo che le giovani donne usavano donare ai fidanzati nel giorno di Pasqua.

Ingredienti

Per la pasta biscotto:

1kg di farina

300 gr di strutto

300 gr di zucchero

vaniglia

5 gr di ammoniaca

2 uova

acqua tiepida (q.b.)

 

Per l’allustrata: 

1 uovo (solo albume)

12 cucchiai di zucchero a velo

limone (q.b.)

 

Per la decorazione: 

uova sode con guscio

codette e zuccherini

scaglie di cioccolato

 

Procedimento
Disponete la farina su un piano da lavoro creando una piccola conca in cui mettere lo strutto e lavorare insieme i due ingredienti. Aggiungete lo zucchero insieme alla vaniglia in polvere e all’ammoniaca e continuate a mischiare gli ingredienti lavorandoli delicatamente. A questo punto sbattete leggermente due uova e unitele all’impasto, continuando a lavorare. Aggiungete a poco a poco dell’acqua tiepida per aiutarvi a lavorare l’impasto e renderlo compatto e liscio. Lasciate riposare la pasta per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparate “l’allustrata” e le uova sode. Per l’allustrata, unite all’albume d’uovo circa 10-12 cucchiai di zucchero a velo e qualche goccia di limone finchè non avrete ottenuto una glassa liscia e lucida.
Passati i 30 minuti di riposo, tagliate la pasta in piccoli panetti e modellate dando la forma che desiderate: la tipica è la ‘cudduredda’, ma potrete sbizzarrirvi a seconda della vostra fantasia realizzando delle colombine, dei cestini o delle campane. Una volta pronti, infornate i cicìa in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
Quando saranno ben dorati è il momento di toglierli dal forno e iniziare a decorarli: usate l’allustrata, i zuccherini, i coriandoli di cioccolata e lavorate di fantasia!
Ora non vi resta altro che aspettare la mattina di Pasqua e fare una colazione golosa e particolare!
Buona Pasqua!

Ti sei perso le ricette precedenti? Niente paura, le trovi sul nostro blog!
Episodio #1 – I Pasticciotti

Episodio #2 – Gli Sfinci 

Episodio#3 – La Frutta Martonana

Episodio #4 – Li  Cucciddati

Episodio#5 – Le Siringate

Eposodio #6 – I Cartocci 

Puoi guardare tutte le video ricette di Donna Rosalia anche sul nostro canale YouTube!

X